376D8596-5D5A-4F77-99FD-ECA3D7ED1233.jpeg

Gio Ponti nel 1954 disegna un bellissimo ristorante nella Brianza imprenditrice

  • 06 Agosto 2019

Siamo negli anni ‘50 , il paese , con la guerra oramai alle spalle , va verso quella crescita economica che ancora oggi è considerata il grande boom economico dell ‘ Italia , nascono progetti straordinari in tutti i campi , edilizio , architettonico , manifatturiero e finanziario .
Egidio Brugola inventa un sistema di viteria che ancora oggi è un pilastro della meccanica , la famosa vite a ” brugola “  .
L ‘ illuminato imprenditore , appassionati di arte e geniale innovatore , chiama a se’ l’ amico Amedeo Cassina per la realizzazione di un ristorante interno all ‘ azienda ad uso dei propri clienti e uomini d’affari , secondo una filosofia più che mai attuale oggi.
Nel 1954 nasce così il bellissimo ristorante FASAN a Lissone , Brugola personalmente insieme a Cassina ne sceglie gli arredi , tutti disegnati da GIO PONTI . Parte di questi arredi si sono purtroppo deteriorati nel tempo , sono invece giunte a noi integre le rare sedie modello AP1676 , l’antesiniana della famosa sedia  “leggera “ ,restaurate dal nostro laboratorio in modo conservativo , ancora con la loro patina ed il bellissimo rivestimento dell ‘ epoca in vinile “ vipla “ rosso ( brevetto Cassina ) .
Fa parte del ristorante anche la grande panca ad U , divisa in tre parti , con laterali in legno di noce e rivestimento in vipla rosso come le sedie e una quindicina di tavoli , tuttora in corso di restauro .
Tutti gli arredi hanno ancora l ‘etichetta originale in metallo dell azienda Cassina 

Richiedi Informazioni

Compilando il modulo sottostante il nostro staff provvedrà a rispondere alle vostre richieste.